Villa Boscogrande

Fiori per il matrimonio: la peonia

Un matrimonio è pieno di scelte e significati che raccontano la storia d’amore dei futuri sposi.

Scegliere i fiori non è soltanto una questione di bellezza ma di simboli: la peonia è venerata in Oriente come fiore portatore di fortuna e di un matrimonio felice.
Definita la regina dei fiori, la peonia è elegante e appariscente ed incarna amore e affetto, ma anche nobiltà d’animo e pace. È venerata e molto amata specialmente in Giappone e in Cina dove il suo significato è legato all’immortalità nonostante la sua rapida fioritura.
Fiore delicato, la peonia è allo stesso tempo lussureggiante grazie alla sua corolla che dona al bouquet della sposa una caratteristica particolare ed eccentrica.

Molto somigliante ad una rosa per i suoi petali che si abbracciano tra loro, la peonia è però una “rosa senza spine” come a voler rappresentare la ricerca di una perfezione e di una bellezza che vuole mettere da parte amarezza e dispiacere.

Esistono molte specie in natura, la più diffusa in Italia è la peonia officinalis, una delle peonie erbacee che si caratterizza per le foglie color verde chiaro e il fiore che va dai 5 ai 15 cm di larghezza.
Ogni contesto è adatto per sfruttare la bellezza delle peonie, dal matrimonio più elegante a quello più country, e possono essere utilizzate per il bouquet della sposa, per abbellire la Chiesa o la sala in cui si svolgerà il matrimonio ed anche il ristorante. Un vaso al centro della tavola con un mazzo di peonie bianche o colorate, daranno un tocco di eleganza e luminosità.
Anche il look della sposa, dei testimoni o delle damigelle, può essere arricchito e impreziosito con una peonia: nell’acconciatura o con un bocciolo appuntato al vestito, la peonia riesce a caratterizzarsi per la sua delicata eleganza, soprattutto nella sua versione bianca.

0