Villa Boscogrande

Gli anniversari di nozze: dalla carta al diamante

Il matrimonio segna di fatto l’inizio di una nuova vita: condivisa insieme, costruita giorno per giorno, ricca di novità e piena di gioia. Questi nuovi anni insieme sono scanditi tradizionalmente da doni che ne ricordano l’importanza e ne sottolineano la crescita. Gli anniversari di nozze, infatti, sono molto più di semplici occasioni per un mazzo di fiori o una cena fuori, sono traguardi raggiunti da celebrare e rendere indimenticabili.

Bastano piccoli oggetti, almeno per i primi anni, poi i regali dovrebbero diradarsi, ma crescere di importanza e valore, d’altro canto giungere a dieci, venti, trenta o addirittura cinquanta anni di matrimonio non è impresa semplice.
Perciò più la meta è importante, più il dono diventa prezioso come il legame d’amore che rappresenta, ecco allora che il venticinquesimo anno è caratterizzato dall’argento, mentre i cinquanta anni di vita insieme si festeggiano con l’oro e l’eccelso traguardo dei sessanta è suggellato dal diamante.

Tuttavia, non tutti sanno che ci sono altri regali tradizionali, meno noti e spesso non perfettamente codificati, per queste ricorrenze.
Per esempio, le coppie più recenti possono festeggiare le nozze di carta per il loro primo anno, il secondo è quello del cotone, il terzo del cuoio e così via passando per i materiali più disparati e lasciando più o meno spazio alla fantasia dei coniugi e dei loro congiunti che desiderano partecipare alla loro felicità con un presente: e allora ci si sbizzarrisce con biglietti e fiori di carta, con camicie, grembiuli e magliette di cotone, cinture, portafogli e portachiavi di cuoio, cercando di rispettare l’usanza ed essere originali al tempo stesso.

Certamente, gli anniversari di nozze raggiunti dalle coppie più longeve tendono a essere festeggiate più in grande stile con veri e propri gioielli e spesso ricevimenti o celebrazioni che coinvolgono amici e parenti nella gioia degli sposi, che sembrano far rivivere e rinnovare le emozioni del primo giorno al banchetto nuziale.

0